News

Istat: Rapporto sull'inclusione sociale delle persone con limitazioni dell'autonomia

Dal Rapporto dell'Istat sull' "Inclusione sociale delle persone con limitazioni dell'autonomia personale", che riaggiorna i dati della precedente rilevazione del 2005, si evidenzia che il 17% degli italiani con handicap non ha assistenza domiciliare: “Considerando congiuntamente l'assistenza sanitaria domiciliare e gli aiuti per la vita quotidiana, emerge la presenza di una quota consistente di persone che non beneficia di questo tipo di sostegno (16,9%)”.

Diffondiamo cultura dell’accessibilità. Intervista a Michele Franz e Paola Pascoli del CRIBA Friuli Venezia Giulia

Il modello emiliano del CRIBA – nato come Centro Regionale d’Informazione sulle barriere Architettoniche e oggi divenuto Centro Regionale d’Informazione sul Benessere Ambientale – è stato replicato con successo anche in Friuli Venezia Giulia, ottenendo risultati sorprendenti, nonostante la scarsità dei fondi disponibili, in relazione anche al crescente numero di attività in cui il Centro stesso è impegnato.
Leggi tutto su superando.it
(fonte superando.it)

Aumenta l'assegno di cura per le disabilità gravissime (Dgr 2068/04)

"Un livello più elevato dell'assegno di cura, che passa da 23 a 34 euro al giorno, per le persone con gravissime disabilità assistite al domicilio, comprese le persone colpite da Sla, mielolesioni, cerebrolesioni e altre malattie neurologiche che manifestano bisogni di assistenza di particolare intensità nell'arco delle 24 ore". Lo stabilisce una delibera della Giunta regionale (integrazioni alle Dgr 2068/04 e 1762/2011) illustrata dall'Assessore alla sanità dell'Emilia-Romagna, Carlo Lusenti, alla commissione Salute e Politiche sociali.

Spesa sanitaria, invecchiamento, non autosufficienza. L'allarme di Monti sul futuro della sanità e il tema dei dati.

Recenti dichiarazioni del Presidente del Consiglio Monti hanno messo in subbuglio il mondo della sanità. Un comunicato pubblicato sul sito della Presidenza del Consiglio chiarisce le parole del capo del Governo dei tecnici, e riporta un estratto, in cui si afferma tra l’altro: “Le proiezioni di crescita economica e quelle di invecchiamento della popolazione mostrano che la sostenibilità futura dei sistemi sanitari -…- potrebbe non essere garantita se non si individueranno nuove modalità di finanziamento e di organizzazione dei servizi e delle prestazioni.”

Applicazione della legge 29/97: il report relativo al 2011

Come ogni anno la Regione Emilia Romagna ha prodotto il report relativo alla applicazione della legge regionale 29/97 che permette di ricevere contributi per l'acquisto di tecnologie, arredi, attrezzature per l'autonomia delle persone disabili in casa e per l'acquisto e l'adattamento di veicoli adibiti al trasporto, sia per trasportati che per persone con patente speciale.

Condividi contenuti