News

Cesena, una rete per le "abilità diverse". Il contributo del CAAD

[31/10/19] "La rete abilità diverse e i servizi sanitari e sociosanitari in area adulti. Conosciamoci per lavorare insieme" è il titolo del convegno in programma a Cesena il prossimo mercoledì 6 novembre. La rete composta da numerose associazioni opera da oltre 10 anni nel territorio cesenate e il convegno di novembre vuole rappresentare la volontà di una maggiore integrazione, culturale, progettuale, operativa, con i servizi pubblici rivolti alle persone con disabilità. Tra gli interventi anche il tema dell'adattamento domestico tramite il racconto della esperienza del locale servizio CAAD che opera da quasi 15 anni presso il Dipartimento di Cure Primarie di Cesena della AuslRomagna.       
Il programma del convegno
 

Piano Nazionale per la Non autosufficienza: possibili miglioramenti?

[25/10/19] Nei prossimi giorni va al parere della Commissione Unificata Stato Regioni la proposta di  “Piano per la non autosufficienza 2019-2021" con un decreto abbinato il cui obiettivo principale è di  muovere verso più solidi livelli essenziali di assistenza, pur nei limiti del Fondo per le non autosufficienze (FNA) che è l’oggetto da regolare con questo Piano. L’obiettivo è sicuramente importante, ma è proprio questa intenzione che richiede di approfondire possibili miglioramenti del Piano per dare consistenza a quell’obiettivo. Discutiamone alcuni, senza intenzioni polemiche ma per riflettere su possibili migliorie, a partire da questa considerazione: il welfare pubblico per la non autosufficienza si articola in molti segmenti spesso disarticolati, e dunque è proprio un “Piano” ciò che occorre, ma con un orizzonte ampio, che non dimentichi snodi cruciali.

Il CAAD al 1° Festival della longevità

[25/10/19]  Dal 4 novembre al 5 dicembre sono sedici gli appuntamenti per il primo Festival della longevità organizzato da Auser in varie città dell'Emilia romagna. Tra gli eventi anche il convegno "Longevità e forme di abitare solidale" in calendario martedì 12 novembre dalle 9,30 alle 13,30 a Bologna presso la sede della Regione E.Romagna. Previsti anche interventi a cura del CAAD di Bologna e del Centro regionale ausili.
Scarica la locandina dell'evento

Insieme a Google, per migliorare la vita di chi ha una malattia neuromuscolare

[25/10/19] Autonomia, supporto al  caregiver, intrattenimento:  sono le tre aree tematiche individuate dalla competizione “Google Assistant for Good”, iniziativa che è il frutto di  una collaborazione tra il Centro Clinico NEMO e  un gigante del web come Google, rivolgendosi, fino al 30 settembre, agli sviluppatori di tutta Europa e a chiunque abbia conoscenze tecniche sull’Assistente Google, per realizzare idee innovative che rendano più semplice la vita quotidiana alle persone con malattie neuromuscolari (distrofie, atrofie muscolari spinali, sclerosi laterale amiotrofica) e alle loro famiglie.  Leggi su superando   -   Leggi nel sito del Centro clinico Nemo
 

A due anni dai nuovi LEA. Nomenclatore e tecnologie: l’appropriatezza degli ausili si concilia con le gare? Un laboratoro formativo gratuito per il personale dirgente, amministrativo e medico della amministrazioni pubbliche.

[20/10/19] Come è noto nel 2017 sono stati varati i nuovi LEA-livelli essenziali di assistenza e con essi il nuovo "Nomenclatore degli ausili e delle protesi", in sintesi l'elenco di quanto i Servizi di protesica della aziende USL possono concedere in uso alle person che ne abbiano bisogno e a cui è stata riconosciuta una invalidità  (carrozzine, protesi, scarpe ortopediche, ausili per la comunicazione, letti ortopedici...). L'applicazione del nuovo nomenclatore ausili e protesi, nonostante siano passati oltre due anni, procede a varie velocità e con difficoltà differenziate nelle varie regioni.
Fra le incertezze nell’attuazione del Nomenclatore il settore degli ausili tecnologici (ICT) ha un peso importante, essendo una novità che trova impreparato il sistema pubblico. Specialmente in questo ambito (ma non solo) gli uffici dell’assistenza protesica si trovano ad affrontare criticità derivanti da un mercato in costante e rapida evoluzione e l’utilizzo di procedimenti amministrativi lunghi e complessi.

Condividi contenuti