News

Modifiche all’articolo 2 della Legge 13/89

[1/9/20] Nel caso della Legge 13/89, c’è una recente modifica apportata all’articolo 2, già cambiato precedentemente per effetto delle regole applicate alla disciplina del condominio. Il Decreto Legge 76/2020, entrato in vigore il 17 luglio 2020, intervenendo sulle procedure di semplificazione edilizia, ha concesso a ciascun partecipante alla comunione o al condominio la facoltà di realizzare a proprie spese le opere di rimozione di barriere architettoniche, previste all’art. 2 comma 1 della Legge 13/89.

L’abitare indipendente delle persone con disabilità

[1/9/20] "Il nostro scopo è quello di garantire alle persone con disabilità una buona qualità di vita non solo attraverso un supporto assistenziale, ma lavorando anche sulle loro aspirazioni personali e la possibilità di autodeterminarsi, sviluppando un approccio metodologico più ampio": lo dicono dall’Associazione friulana Laluna di Casarsa della Delizia (Pordenone), che sta partecipando attivamente a un ciclo di propedeutica all’abitare, rivolto a giovani persone con disabilità, insieme alla Fondazione Down Friuli Venezia Giulia, dando al tempo stesso impulso al progetto “Gravitiamo a casa nostra”.
Leggi su superando.it
 

LEA. Diritto alla salute e aggiornamento: esclusa la disabilità

[1/9/20] "È strano che nello stesso Governo si incontri da un lato attenzione e ascolto nei nostri confronti, da parte del Premier e di alcuni Dicasteri, e contemporaneamente si venga ignorati quando il tema è quello del diritto alla salute!": lo ha dichiarato Vincenzo Falabella, presidente della Federazione FISH, dopo avere appreso che i rappresentanti delle organizzazioni delle persone con disabilità sono stati esclusi dalla nuova Commissione insediatasi presso il Ministero della Salute, che ha il compito di provvedere all’aggiornamento continuo dei LEA (Livelli Essenziali di Assistenza Sanitaria). Leggi su superando
 

Ascensore condominiale: ripartizione delle spese e benefici fiscali

[1/9/20] Uno dei principali dibattiti che caratterizzano un’assemblea condominiale riguarda l’installazione e la manutenzione dell’ascensore. In alcuni casi la sua installazione è obbligatoria senza che sia necessaria una delibera apposita. In altri è l’assemblea a decidere con la maggioranza dei condòmini intervenuti in assemblea. Cosa succede se un condòmino non vuole partecipare alla spesa di installazione? Può in un momento successivo cambiare idea e concorrere alle spese di gestione? quali sono i benefici fiscali connessi alla sua installazione?
Leggi su investireoggi.it

 

Un corso on line sulle tecnologie assistive promosso da GLIC, la rete italiana dei centri ausili tecnologici

[18/6/20] In un tempo di comunicazione e didattica a distanza, di fortissima esigenza di soluzioni domiciliari più  che residenziali per la  non autosufficenza, torna  centrale il  tema degli ausili e  delle tecnologie  assistive e delle  nuove possibilità introdotte due anni fa  dai nuovi LEA e  relativo nuovo Nomenclatore ausili/protesi.
Il corso si  propone di fornire conoscenze e competenze di base  circa l’utilizzo
delle soluzioni  assistive, fornendone un panorama  esaustivo e strutturato, con particolare attenzione alle soluzioni per la comunicazione, le tecnologie in ambito educativo, sociale, riabilitativo e del lavoro, l’ergonomia, l’accessibilità degli ambienti, la vita al domicilio, il controllo dell’ambiente e la domotica, la mobilità, fino agli ambiti di più recente sviluppo come la robotica.

Condividi contenuti