News

AAL Programme: l’Europa e la Silver Economy. Trieste, ottobre 2021

[27/5/21] L’AAL Programme (Active and Assisted Living) è un programma di finanziamenti europei (co-finanziato dalla Commissione Europea e altri 17 paesi) che mira a creare una migliore qualità di vita per i Silver. Il budget è di circa 700 milioni di euro, ed il suo obiettivo è quello di rafforzare le opportunità industriali nel campo dell’healthy ageing in termini di innovazione e tecnologia. Opera attraverso il finanziamento di progetti per prodotti per Silver pronti per la fase di immissione nel  mercato (dal 2008 sono stati finanziati più di 220 progetti). Ogni anno viene aperta una call per progetti adatti ad affrontare le sfide chiave che ci si pongono davanti come società con una popolazione che invecchia: dall’aiutare le persone anziane a rimanere più socialmente attive, al fornire supporto alle persone affette da demenza.

Dal 26 maggio in vigore il Nuovo Regolamento Europeo sui dispositivi medici

[27/5/21] Il 26 maggio diventa operativo il Nuovo Regolamento Europeo MDR 2017/745, che mira a garantire il buon funzionamento del mercato continentale dei dispositivi medici, assicurando "un livello elevato di protezione della salute dei pazienti e degli utilizzatori e tenendo conto delle piccole e medie imprese attive in questo settore". Sul documento e' incentrata la pubblicazione dell'Italian health policy brief (Ihpb), dedicato al nuovo scenario tra sicurezza, qualita', innovazione e ricerca, con contributi di Umberto Nocco (Presidente Associazione Italiana Ingegneri Clinici), Massimiliano Boggetti (Presidente Confindustria Dispositivi Medici), Fernanda Gellona (Direttore Generale Confindustria Dispositivi Medici) e Roberta Marcoaldi (Direttore Organismo Notificato, Istituto Superiore di Sanita').

Housing sociale, nascono i “Borghi per l’abitare” destinati ad anziani e disabili

[27/5/21] Si chiama i “Borghi per l’abitare” il primo progetto di housing sociale realizzato da Fondazione Sacra Famiglia. Undici appartamenti di recente realizzazione accoglieranno persone con fragilità, garantendo loro la possibilità di vivere in autonomia e di accedere a servizi sociosanitari in caso di necessità, nei comuni di Leggiuno e Cocquio Trevisago, in provincia di Varese.  “Gli appartamenti sono adatti a chi necessita di aiuto nello svolgimento delle attività quotidiane del vivere e desidera abitare in un luogo che concili autonomia e relazione – commenta Laura Puddu, direttore delle sedi varesine di Fondazione Sacra Famiglia -.

Verso il “Patto per l’Urbanistica Città accessibili a tutti”

[27/5/21] «Un sistema dell’accessibilità che andando oltre il singolo intervento di superamento delle barriere, consenta di raggiungere il traguardo più ampio della qualità complessiva e dare forma alle relazioni con le altre reti del benessere (mobilità dolce, abitare, lavoro, prestazioni della città pubblica, ambiente»: a questo punta il progetto “Città accessibili a tutti” dell’Istituto Nazionale di Urbanistica, che in questo 2021 ha come obiettivo la realizzazione di un “Patto per l’Urbanistica Città accessibili a tutti”., di cui si è parlato nelle settimane scorso in un incontro on line.
Leggi su superando
 

A Castelfranco Veneto nasce Domho Bass, appartamento in co-housing per le persone con disabilità

[27/5/21] Sabato 15 maggio 2021 si è tenuta l’inaugurazione della DOMHO BASS, la prima abitazione a tecnologia domotica assistiva DOMHO pensata per la coabitazione e la vita indipendente di persone con gravi disabilità, progettata e realizzata con il cofinanziamento del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale – POR FESR 2014-2020 Azione 1.1.4 DGR 1339/2017 – da tre Università e oltre venti Aziende come progetto delle Reti Innovative Regionali « Venetian Smart Lighting» e «ICT for Smart and Sustainable Living».

Condividi contenuti