News

AD e dintorni. Città accessibili a tutti in quest’epoca di cambiamenti e difficoltà

[11/9/20] “Città accessibili a tutti. Politiche, piani ed esperienze per rispondere a cambiamenti climatici, invecchiamento e nuove fragilità”: si intitolerà così l’incontro promosso per il 18 settembre a Venezia dall’INU (Istituto Nazionale di Urbanistica) e da URBIT (Urbanistica Italiana), voluto per sviluppare un quesito di base, ovvero come  interpretare gli  spazi pubblici in  relazione alle  condizioni imposte dall’emergenza sanitaria, con attenzione alle categorie più fragili e alle marginalità, per città più resistenti ai cambiamenti climatici.  Leggi su superando
 

Welfare, dalla Regione 10 milioni di euro ai Comuni per eliminare le barriere architettoniche

[1/9/20] A sostegno del superamento delle cosiddette barriere architettoniche, la Giunta regionale ha dato il via libera al riparto e all’assegnazione ai Comuni della quota 2020 del Fondo nazionale dedicato. Si tratta complessivamente di 9 milioni e 800mila euro, che verranno utilizzati come contributi per finanziare interventi negli appartamenti e nelle parti comuni dei palazzi abitati da disabili.
Dall’inizio della scorsa legislatura (2015) ad oggi, superano i 39 milioni di euro le risorse messe in campo dalla Regione Emilia-Romagna attraverso il Fondo nazionale e regionale.

Nuovo aggiornamento della Guida della Agenzia entrate (agosto 2020)

[1/9/20] L'Agenzia nazionale delle entrate ha pubblicato alcuni giorni fa sul proprio sito l'aggiornamento ad agosto 2020 della "Guida alle agevolazioni fiscali per le persone con disabilità". La Guida è disponibile sia nella versione html che pdf.
Ricordiamo che  presso gli uffici  periferici della  Agenzia delle entrate  sono presenti funzionari espressamente dedicati a fornire informazioni su queste tematiche.

Ausili. Confindustria Dispositivi medici: la nuova Commissione Lea riveda le modalità e le tempistiche

[1/9/20] Tre milioni di cittadini con gravi e complesse disabilità devono faticare e attendere tempi spesso molto lunghi per ottenere ausili fondamentali per il loro percorso di riabilitazione: è quanto denuncia Confindustria Dispositivi medici, rivolgendo il proprio appello alla nuova Commissione Lea appena insediata presso il ministero della Salute. “Gli ausili complessi, ad alto costo e ad alto contenuto tecnologico, rappresentano una parte integrante e sostanziale del programma di cura e riabilitazione per molti disabili gravi – ricorda Alessandro Berti, presidente dell’associazione Ausili di Confindustria dispositivi medici -".

LEA. Corte costituzionale: “Per garantire i Lea legittimo usare tutte le risorse disponibili, di parte corrente e in conto capitale”

[1/9/20] Lo sancisce una sentenza appena depositata della Consulta che ha confermato la legittimità dell’articolo 29 del dlgs 118/2011 che regolamenta alcuni aspetti della disciplina contabile degli enti del Ssn. In buona sostanza, per conseguire le finalità del sistema della salute, sia da perseguire in sede ordinaria che in occasioni di carattere eccezionale/emergenziale (nell'epidemia Covid 19 ci sta tutto!), possono essere utilizzati «sia beni di consumo corrente, sia beni durevoli», purché il loro impiego risulti equilibrato nel senso che «deve essere caratterizzato dalla leale cooperazione tra Stato e Regioni» con riguardo alla concreta garanzia dei Lea in favore della collettività nazionale.
Leggi tutto e scarica il testo della sentenza dal sito della agenzia quotidianosanità
 

Condividi contenuti