N8-2018

Ott 2018

Newsletter rete CAAD, notizie 1105 - 1112  anno XIII,  n.8,  ottobre 2018

1105/18 - Barriere architettoniche nelle abitazioni private. Fondi per le graduatorie nazionale e regionale
Grazie ai fondi stanziati come ogni anno dalla Regione dopo la "riforma" del 2014, e ai fondi ricevuti a livello nazionale che hanno sbloccato, dopo ben 14 anni,  i finanziamenti alla legge 13/89, riparte l'assegnazione dei contributi alle domande ancora in lista di attesa  a livello regionale. Si prevede il finanziamento sia di quelle della graduatoria regionale (in tutto 710 domande giacenti presentate dopo il 2014) che di quelle della graduatoria nazionale antecedenti il 2014, che ammontano a circa 9mila su tutto il territorio regionale. Leggi nel sito dei CAAD 

1106/18 - Si è svolta a Barcellona in ottobre la conferenza EASPD su "Tecnologia e assistenza"
EASPD è l'associazione europea dei fornitori di servizi per persone con disabilità e rappresenta oltre 15.000 servizi di supporto per persone con disabilità. La conferenza 2018 è stata dedicata al tema "Tecnologia e digitalizzazione nel settore dell'assistenza sociale". Tra gli interventi anche quello di Ausilioteca AIAS Bologna.
Leggi nel sito dei CAAD 

1107/18 - Non autosufficenza: rapporto dell'Osservatorio LTC della Sda Bocconi
Sempre più over 65 non autosufficienti, la popolazione invecchia, ma le risorse investite rimangono costanti: è il quadro che emerge dal primo Rapporto dell'Osservatorio LTC della Sda Bocconi con Essety Sempre più over 65 non autosufficienti, la popolazione invecchia, si stimano 2.847.814 persone, ma le risorse investite rimangono costanti: il rapporto ha fotografato l’urgenza di un esercito silenzioso di 8 milioni di caregiver familiari che si auto-organizzano per far fronte ai bisogni di assistenza dei propri cari non più autonomi, a cui si affiancano quasi 1.000.000 di badanti tra regolari e non. Il rapporto mette in evidenza lo scollamento con cui cresce il bisogno di assistenza e di servizi per le persone over 65 non autosufficienti,senza che questi trovino adeguata risposta da parte di servizi pubblici e privati, al momento non in grado di stare al passo con le esigenze della popolazione.
Leggi nel sito dei CAAD 

1108/18 - Nuove Direttive Europee e accessibilità: a che punto siamo?
L’European Accessibility Act (EEA), noto più semplicemente anche come “Disability Act”, rappresenta la più importante Direttiva Europea in questo àmbito, che porterà diversi cambiamenti in molti settori del privato. Al momento essa è ancora oggetto di negoziazioni triangolari tra il Parlamento, il Consiglio e la Commissione Europea e dovrebbe entrare in vigore alla fine di quest’anno, interessando principalmente i trasporti, l’e-commerce, i media e il settore finanziario, ove tutti, banche comprese, dovranno rendere accessibili i propri siti web. È quasi superfluo sottolineare a questo punto che per le persone con disabilità è di estrema importanza poter acquistare in autonomia prodotti, servizi o biglietti online o accedere ai  propri dati bancari. Leggi nel sito dei CAAD 

1109/18 - Consiglio Notariato: le Guide per il Cittadino. La Terza età: strumenti patrimoniali, opportunità e tutele
In Italia, come nei paesi più sviluppati, si registra un progressivo allungamento della vita media; la popolazione italiana over 65 rappresenta secondo i dati ISTAT del 2018 il 22,6% della popolazione totale. Se si vive più a lungo, le istituzioni sono chiamate ad affrontare nuove necessità e sfide legate alla qualità della vita delle persone anziane che devono essere annoverate tra i soggetti particolarmente meritevoli di tutela. L’incertezza del futuro per la possibile sopravvenienza di malattie, o comunque di limitazioni e impedimenti fisici o psichici connaturati all’età, fa sorgere l’esigenza di individuare modi e strumenti che assicurino una anzianità e vecchiaia serena e dignitosa. Leggi nel sito dei CAAD 

1110/18 - Ri.Sol.Vi.A.Mo. Un’ipotesi di servizio “tutto incluso” per famiglie con persone non autosufficienti. Adattamento domestico compreso.
A Torino, un gruppo di ricercatori sta progettando un’agenzia che offra un sistema integrato di servizi dedicato a chi si prende cura di anziani non autosufficienti. Un team di ricercatori e docenti, provenienti per la maggior parte dal Dipartimento di Culture, Politica e Società dell’Università degli Studi di Torino, ha presentato nel 2016 un progetto denominato Ri.Sol.Vi.A.MO. (Ricerca di Soluzioni per la Vita di Anziani Moderni) nell’ambito dell’iniziativa #HackUnitTO for ageing, promossa dall’Università torinese per valorizzare la Ricerca sul tema dell’invecchiamento attivo. Leggi nel sito dei CAAD 

1111/18 - Barriere architettoniche negli edifici privati: le Marche ripartiscono i fondi
Viene commentato con soddisfazione da Roberto Zazzetti, presidente della Consulta Regionale per la Disabilità, il fatto che sia stata resa esecutiva la Delibera della Regione Marche, grazie alla quale verranno ripartiti, tra i Comuni richiedenti, 11,3 milioni di euro, di provenienza nazionale, destinati al superamento delle barriere architettoniche negli edifici privati. Leggi nel sito dei CAAD 

1112/18 - L'Italia invecchia: per la prima volta gli over 60 superano gli under 30
Per la prima volta dal 1861 chi ha oltre sessant'anni forma un gruppo più numeroso di quelli che ne hanno meno di trenta. "Ecco perché la politica (e la Legge di bilancio) si occupa più dei primi che dei secondi", lo dice l'Istituto di studi e ricerca Carlo Cattaneo analizzando dati Istat. All'interno della fascia "giovani" è interessante, e doloroso, notare come il blocco generazionale che va da zero a quattordici anni - fino al 1971 il più numeroso dei sei presi i n considerazione - oggi è il penultimo con il 13,3 per cento del totale. Leggi nel sito dei CAAD 

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Newsletter rete CAAD E.Romagna.
newsletter gratuita a periodicità mensile, dedicata ai temi dell'adattamento domestico, tecnologie, ausili, barriere architettoniche, domotica, politiche e servizi per la non autosufficienza.
A cura della rete regionale dei CAAD, centri provinciali per l'adattamento dell'ambiente domestico, promossa dalla Regione E.Romagna
Per informazioni e contatti con la redazione utilizzare l'apposita sezione nella home page del sito http://www.retecaad.it

- Tutela dei soggetti rispetto al trattamento dei dati personali:
Avvertenza DLgs 196/2003 - gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio provengono: o da richieste dirette di inserimento in rubrica, o da comunicazioni pervenute alla nostra redazione, o da elenchi e servizi di pubblico dominio reperibili in internet. Questi verranno visionati e utilizzati esclusivamente dagli Sportelli sociali per l’invio della newsletter e di altre eventuali informazioni. Se il suo indirizzo di posta elettronica è stato utilizzato a sua insaputa o qualora non desiderasse più ricevere comunicazioni da parte nostra, la preghiamo di inoltrare una e-mail con oggetto "cancella newsletter CAAD" utilizzando l'apposito forma sulla home page di http://www.retecaad.it oppure utilizzare la funzione di disiscrizione attiva in ogni newsletter

(chiuso in redazione il  31/10/2018)