N9-2018

Nov 2018

Newsletter rete CAAD, notizie 1113 - 1124  anno XIII,  n.9,  novembre-dicembre 2018

1113/18 - Report della Regione E.Romagna sulla rete dei CAAD e sui contribut LR 29/97 per automazioni, arredi, attrezzature, tecnologie per l'autonoma in casa
Come ogni anno la Regione E.Romagna ha pubblicato i  Rapporti sulle attività della rete dei CAAD e sull'utilizzo dei contributi della legge 29/97 (articolo 10)  in  larga  misura  utilizzati per automazioni,  arredi,   attrezzature, tecnologie per l'autonomia in casa. In sintesi rportamo sotto i dati principali dei due rapport, curati dal  Servizio integrazione  socio sanitaria e  politiche per la  non autosufficienza.
Leggi nel sito dei CAAD

1114/18 - Pubblicata la Ricerca Auser e Spi Cgil su problemi e prospettive della domiciliarità  per gli anziani
Cresce il numero di anziani bisognosi di cure, ma diminuisce il numero dei caregiver famigliari, soprattutto le donne. Gli anziani del futuro avranno pensioni più basse e questo inciderà  sul mercato privato di cura. Una situazione che potrà  compromettere seriamente il futuro dell'assistenza domiciliare degli anziani non autosufficienti nel nostro Paese. Con conseguenze gravissime per milioni di famiglie. E' il cuore della nuova ricerca   Auser e  Spi Cgil "Problemi e prospettiva della domiciliarità . Il diritto di invecchiare a casa propria"
realizzata da Claudio Falasca. Leggi nel sito dei CAAD 

1115/18 - Ausili tecnologici: verso l'appropriatezza e l'efficacia nella fornitura. Convegno a Bologna il 6 dicembre
Il nuovo Nomenclatore degli ausili compreso nei LEA non è davvero “nuovo” dal momento che è formalmente in vigore dal marzo 2017: tuttavia questa normativa sanitaria che sulla carta costituisce un'innovazione importante, stenta ad avere un’attuazione adeguata, poiché presenta notevoli incognite applicative per il personale clinico e quello amministrativo, con inevitabili conseguenze negative per gli utenti finali. Un convegno nazional, promoso da GLIC e AssoAusili, e per fare il punto della situazione attraverso interventi delle rappresentanze nazionali di tutti gli attori coinvolti. Leggi nel sito dei CAAD

1116/18 - Disabilità, cronicità, non autosufficienza. Il buco nero sui dati reali (prima parte)
Non siamo nelle condizioni di stabilire con esattezza a quanto ammonti il numero di non autosufficienti (giovani ed anziani) nel nostro Paese. La questione non è di secondaria importanza se si pensa che la corretta rilevazione dei bisogni sanitari e sociali è fondamentale per stabilire la tipologia e la quantità delle prestazioni da erogare nel contesto dove vive la persona, il relativo finanziamento e la conseguente durata dell’assistenza erogata.
Leggi nel sito dei CAAD 

1117/18 - Una casa su misura, cosi' gli autistici vivranno in autonomia
Attualmente vivono in famiglia e sperimentano l’autonomia solo nel fine settimana. Ma da dicembre cinque persone autistiche, dai 20 ai 40 anni, maschi e femmine, andranno a vivere da sole. Si trasferiranno in una casa del Comune di Bergamo rimessa a nuovo grazie a un contributo di Ubi Banc. «Quest’esperienza, spiega l’assessore M.Carolina Marchesi, è dedicata al Centro socio educativo per l’autismo: si sta arredando l’appartamento con l’aiuto di un educatore esperto e la consulenza della Polaris in modo che possa essere vissuto in maniera molto serena e positiva da persone con autismo». Leggi nel sito dei CAAD

1118/18 - L'ascensore è libertà: dall'Auser Emilia Romagna un utile depliant con tutto l'iter e le agevolazioni per installare ausili per la mobilità
Proseguono le attività di sensibilizzazione della campagna "L'ascensore è libertà", promossa da Auser Emilia Romagna per favorire la libertà di movimento alle persone anziane o disabili con difficoltà motorie. Si stima, infatti, che in Italia il 70% dei condomini con più di tre piani sono sprovvisti di ascensore, impedendo in molti casi alle persone in difficoltà la possibilità di uscire e mantenere relazioni sociali. Per questo è stato stampato un utile depliant che spiega a tutti gli interessati la procedura per l'installazione dell'ascensore.  Leggi nel sito dei CAAD 

1119/18 - Sanità: Rapporto annuale Meridiano Sanità. Preoccupa l'invecchiamento
Anche se L’Italia è ai primi posti per stato di salute in Europa, preoccupa l'invecchiamento della popolazione, le patologie croniche e il rapporto con la spesa sanitaria. E’ quanto emerge dal Rapporto annuale Meridiano Sanità, elaborato da The European House - Ambrosetti. I ritardi riguardano in particolare la spesa per le patologie a lungo termine e per la protezione sociale, quando la popolazione che supera i 65 anni è destinata ad aumentare, passando da 13,4 milioni nel 2016 a 16 milioni nel 2030. Leggi nel sito dei CAAD

1120/18 - Lombardia: Contributi per l'acquisto di strumenti tecnologicamente avanzati
Regione Lombardia ha stanziato 2,6 milioni di euro per il 2018 l’acquisto, il noleggio o il leasing di ausili e strumenti tecnologicamente avanzati per i giovani e le persone adulte con disabilità. Oltre che per i giovani con disturbi specifici dell’apprendimento (Dsa). La Dgr numero 681 del 24 ottobre ha definito i criteri e le modalità di erogazione dei contributi. Leggi nel sito dei CAAD

1121/18 - La Toscana e i fondi per abbattere le barriere negli edifici privati
È prassi consolidata che la Regione Toscana stanzi annualmente circa 2 milioni di euro per l’abbattimento delle barriere architettoniche nelle abitazioni delle persone con disabilità ed è accaduto anche nell’ottobre scorso, con l’approvazione di un’apposita Delibera di Giunta Regionale. La cifra complessiva è di 2.323.433 euro, e si compone di 1.323.433 euro di risorse statali per il finanziamento delle domande presentate ai Comuni nel 2016 e di un milione di euro per le domande più recenti. Leggi nel sito dei CAAD  

1122/18 - AD e dintorni. Attività di formazione in novembre
ll 22, 23 novembre s è svolto a Torino il convegno "Disabilità, fragilità, vulnerabilità e qualità della vita" a cura di Uneba, In particolare segnaliamo la sezione "Dall'abitare al vivere. Vita autonoma indipendente e il sostegno alla domiciliarità: soluzioni efficaci". Il 29 novembre a Udine il seminario di formazione sulla progettazione accessibile "4 diti fa un palmo...e 4 palmi fa un piè", a cura Ufficio H Comunità Piergiorgio. Il 6 dicembre a Bologna il convegno sulla prescrizione degli ausili tecnologici (vedi notizia specifica). Leggi nel sito dei CAAD 

1123/18 - Il Piemonte abbatte le barriere architettoniche: 400 famiglie potranno rendere accessibile la loro abitazione
La Regione Piemonte torna a finanziare le richieste dei cittadini per l'abbattimento delle barriere architettoniche. Grazie ad 1.8 milioni di euro stanziati nel bilancio regionale 2017, circa 400 famiglie di 131 Comuni possono beneficiare di fondi per rendere accessibile la propria abitazione ai diversamente abili. Con questi soldi la Regione ha però dato corso solo una prima parte di interventi, risalenti al 2011. Leggi nel sito dei CAAD 

1124/18 - A Fermo il 9-10-11 novembre si è svolto RIABITA, il salone dell'abitare
Grazie alla collaborazione tra CERPA Italia Onlus (Centro Europeo di Ricerca e Promozione dell'Accessibilità) e Room 012 all'nterno di Riabta si è svolta la seconda edzione di Riabita Accessibile, uno spazio che ha ospitato eventi formativi accreditati e stand dedicati alla progettazione inclusiva e alle nuove forme dell'abitare, oltre a stand dedicati alle associazioni che rappresentano le persone con disabilità. Leggi nel sito dei CAAD 

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -- - - - -

Newsletter rete CAAD E.Romagna
newsletter gratuita a periodicità mensile, dedicata ai temi dell'adattamento domestico, tecnologie, ausili, barriere architettoniche, domotica, politiche e servizi per la non autosufficienza.
A cura della rete regionale dei CAAD, centri provinciali per l'adattamento dell'ambiente domestico, promossa dalla Regione E.Romagna
- Per informazioni e contatti con la redazione utilizzare l'apposita sezione nella home page del sito http://www.retecaad.it  oppure scrivere a info@retecaad.it 

- Tutela dei soggetti rispetto al trattamento dei dati personali:
Avvertenza DLgs 196/2003 - gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio provengono: o da richieste dirette di inserimento in rubrica, o da comunicazioni pervenute alla nostra redazione, o da elenchi e servizi di pubblico dominio reperibili in internet. Questi verranno visionati e utilizzati esclusivamente dagli Sportelli sociali per l'nvio della newsletter e di altre eventuali informazioni. Se il suo indirizzo di posta elettronica è stato utilizzato a sua insaputa o qualora non desiderasse più ricevere comunicazioni da parte nostra, la preghiamo di inoltrare una e-mail con oggetto "cancella newsletter CAAD" utilizzando l'apposito form sulla home page di http://www.retecaad.it oppure utilizzare la funzione di disiscrizione attiva in ogni newsletter
(chiuso in redazione il  26 novembre 2018)