Incidenti domestici

Incidenti domestici e non autosufficienza
La casa è ritenuta il luogo sicuro per eccellenza, eppure gli infortuni domestici costituiscono un problema di salute di grandi dimensioni che interessa prevalentemente l’infanzia (pdf 1,1 Mb da pag.75), il lavoro domestico (ppt 345 kb) e l’età avanzata.
Secondo le stime dell’Istat, nel 2011, si sono infortunate circa 2.800.000 persone, di cui il 12% erano bambini di età inferiore ai 14 anni e il 35% adulti di età superiore ai 64 anni.
Nel periodo 2009-2012, la percentuale di intervistati che percepisce alta (o molto alta) la possibilità di un infortunio in ambiente domestico risulta pari al 6,4%.
Leggi il  rapporto nazionale dedicato alla sicurezza domestica nel sito di Epicentro

Incidenti domestici: le cadute degli anziani
Tra i problemi clinici più seri degli anziani, le cadute e l’equilibrio instabile causano tassi di mortalità e morbidità elevati, oltre a contribuire sostanzialmente alla limitazione della mobilità e all’ingresso prematuro in residenze assistite.
Leggi nel sito di Epicentro, Istituto superiore di sanità

Prevenzione delle cadute da incidente domestico negli anziani
a cura del Sistema nazionale per le le linee guida dell'Istituto superiore di sanità
Linee guida nazionali
Linee guida: versione per il pubblico

Suggerimenti per un ambiente più sicuro
Estratto da “Appunti per un ambiente sicuro”, Comune di Ferrara, Assessorato alla Sanità, ambiente e servizi sociali. In collaborazione con Federcasalinghe di Ferrara
Leris Fantini, Studio A.D.R.

Il documento, estratto di un lavoro più complessivo curato dal Comune di Ferrara,illustra con tavole molto intuitive quelli che sono i principali pericoli, soprattutto per i bambini e le casalinghe, che si nascondono nei vari ambienti domestici (cucina, bagno, garage...) e a cui spesso non si presta attenzione.
Scarica il documento
 

AllegatoDimensione
Suggerimenti per un ambiente più sicuro.pdf4.74 MB