News

Ascensori, l’anziano «batte» il vincolo

[30/11/17] Sarà più facile installare ascensori su beni immobili vincolati, applicando la sentenza del Consiglio di Stato del 18 ottobre 2017 n. 4824, emessa per un palazzo sito nel pieno centro storico di Roma. La Soprintendenza aveva negato la possibilità di installare un ascensore non visibile dalla pubblica strada, e eccepiva che nel manufatto non risiedesse un disabile.
Il Consiglio di Stato ha annullato l'atto della Soprintendenza, equiparando persone anziane e disabili, allineandosi al ragionamento della Corte di cassazione (7938 / 17)

Rendere accessibile il bagno, installare una doccia a pavimento, servizi per una vita attiva e assistita agli anziani. Tre schede dal CAAD di Bologna

[30/11/17] I servizi CAAD si interfacciano con una ampia varietà di figure della realtà della non autosuffcicienza: persone disabili e famigliari, operatori sanitari e sociali, tecnici e progettisti dell'ambito edilizio, impiantistico, tecnologico. E ancora amministratori pubblici, associazionismo, amministratori di condominio, sindacati inquilini, ditte di ausili e di lavori nel campo edilizio...per terminare con gli uffici fiscali della Agenzia delle entrate.
Per tutti è utile, oltre al ruolo informativo svolto dal sito, dalla newsletter e dalle equipe di lavoro stesse con gli "sportelli informativi"  presenti presso tutte le sedi provinciali dei CAAD, l'approntare materiali di informazione e supporto alla progettazione e ai servizi.

Riformare l'indennità di acconpagnamento?

[30/11/17] Con lo svilupparsi del dibattito sulla non autosufficienza emerge sempre più il tema della possibile riforma della indennità di accompagnamento che da sola, con gli oltre 2milioni di beneficiari e 12,5 milioni di spesa, rappresenta il 55% della spesa per gli interventi sulla non autosufficienza, in larga misura utilizzata anche per pagare la badante e/o eventuali interventi di AD. Le proposte in campo non vogliono toglierla a qualcuno, ma graduare l'intervento economico rispetto ai reali livelli di gravità e offrire eventuali pacchetti di servizi, alternativi alle somme economiche, il cui valore supera l'importo eventualmente erogato.

La condizione abitativa in Italia e in Europa

[30/11/17] Housing Europe ha pubblicato il nuovo rapporto "The State of Housing in the EU", che analizza la condizione abitativa in Europa. In base a quanto emerge, il settore abitativo è in ripresa, ma non tutti i cittadini né tutti i paesi ne stanno beneficiando. Dalla nuova domanda abitativa  all’aumento delle  ineguaglianze,  dall’urbanizzazione all’impatto delle nuove piattaforme sul diritto alla casa, vi raccontiamo le sfide principali che dovremo affrontare nei prossimi anni. Anche in Italia.
Leggi su secondowelfare
 

Ocse. Nel 2050 ci saranno 53 over 65 ogni 100 persone in età lavorativa (oggi sono 28) e in Italia si salirà addirittura a 74 ogni 100.

[30/11/17] Più vecchi di noi solo Giappone e Spagna. Come evitare il gap tra vecchie e nuove generazioni? “Prevenire l'invecchiamento in modo uniforme” è il volume appena edito dall’Ocse. Le economie emergenti stanno invecchiando più velocemente. Allo stesso tempo, le disuguaglianze sono aumentate da una generazione all'altra e le persone iniziano la loro vita lavorativa a un’età molto più alta di quella degli anziani di oggi.

Condividi contenuti