News

Anziani, no all'isolamento: dalla Regione i fondi per gli ascensori negli alloggi di edilizia pubblica

[24/4/18] Uno stabile senza ascensore può diventare un serio problema per gli anziani, anche autosufficienti, e le persone con disabilità. Non uscire di casa, o farlo raramente, potrebbe impedire una normale vita relazionale. Un aiuto concreto arriva dalla Regione Emilia-Romagna, che per la prima volta stanzia dei fondi per installare ascensori e montascale negli stabili di edilizia residenziale pubblica: 2 milioni di euro per il 2018.  
Attraverso uno specifico bando, saranno dunque finanziati, oltre a questi interventi, anche lavori per l’abbattimento degli ostacoli presenti in appartamenti o spazi comuni, all’interno dei palazzi, che costituiscono un limite o un impedimento per chi si muove con difficoltà: ad esempio, dislivelli con gradini o rampe troppo ripide, corridoi e servizi troppo stretti, pavimentazioni scivolose.

Ausili tecnici: potenti, necessari, sostenibili

[24/4/18] Un dialogo  sugli ausili tecnici con Renzo Andrich,  direttore del Corso  di Alta Formazione “Tecnologie per l’autonomia” e ricercatore senior presso la Fondazione Don Carlo Gnocchi di  Milano. "Oggi la tecnologia  può fare molto  per creare attorno  alla persona un ambiente confortevole e abilitante, ove essa possa godere di migliore indipendenza e libertà e i familiari e i  caregiver possano  sentirsi meno  schiacciati dalle  fatiche fisiche  e cognitive dell’impegno assistenziale. Parliamo di quel mondo di dispositivi tecnologici conosciuti con il nome di ausili – o tecnologie assistive – dei quali possiamo individuare quattro tipologie: per l’indipendenza personale, per la comunicazione, per le operazioni di assistenza, per la sicurezza".
Leggi tutto su welforum.it

 

Emilia-Romagna, al via l’Osservatorio sulla condizione delle persone con disabilità

[24/4/18] Anche l’Emilia-Romagna avrà un Osservatorio sulla condizione delle persone con disabilità. A istituirlo, dopo la ripresa dei lavori dell’Osservatorio Nazionale, tre realtà attive nell’ambito del welfare: il Forum regionale del Terzo settore e le Organizzazioni Fish (Federazione italiana per il superamento dell’handicap) e Fand (Federazione tra le Associazioni nazionali delle persone con disabilità), che a Bologna hanno illustrato l’iniziativa, alla presenza dell’assessore regionale alle Politiche per la salute, Sergio Venturi.

Agevolazioni per ristrutturazioni edilizie: Guida 2018

[24/4/18] Il Fisco spiega caso per caso come ottenere le detrazioni IRPEF del 50% delle spese sostenute entro il limite di 96mila euro per gli interventi di ristrutturazione avviati a partire dal 1° gennaio 2018 e fino al prossimo 31 dicembre su singole unità abitative, parti condominiali e box auto. In particolare vengono fornite indicazioni su quali sono gli interventi agevolabili, chi può fruire della detrazione, come richiedere il bonus, in che modo effettuare il pagamento dei lavori e quali documenti conservare. Oltre alla guida testuale, l’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile sul proprio canale YouTube anche un utile video esplicativo e riassuntivo di tutte le novità in tema di bonus ristrutturazioni introdotte dalla Legge di Bilancio 2018. Leggi su pmi.it
 

Il corpo in gabbia, il corpo come gabbia - 2

[24/4/18] Lo abbiamo già scritto negli anni scorsi proponendo nel ns sito materiali sul tema della edilizia carceraria. Ci pare sensato proporre un filo rosso che lega la condizione delle persone detenute con quella delle persone con disabilità. Questa volta ospitiamo due contributi:
- uno dell'arch.Cesare Burdese a partire dalla recente riforma dell'Ordinamento penitenziale. "Non possiamo non essere consapevoli come un approccio al benessere nell’edificio carcerario sia fondamentale per contribuire ad affermare i principi costituzionali della pena, in risposta a edifici che tendono ad essere sempre più “tecnologici”, virtuosi dal punto di vista della sicurezza  ma per lo più non  dal  punto di vista ambientale.

Condividi contenuti