News

LEA. Corte costituzionale: “Per garantire i Lea legittimo usare tutte le risorse disponibili, di parte corrente e in conto capitale”

[1/9/20] Lo sancisce una sentenza appena depositata della Consulta che ha confermato la legittimità dell’articolo 29 del dlgs 118/2011 che regolamenta alcuni aspetti della disciplina contabile degli enti del Ssn. In buona sostanza, per conseguire le finalità del sistema della salute, sia da perseguire in sede ordinaria che in occasioni di carattere eccezionale/emergenziale (nell'epidemia Covid 19 ci sta tutto!), possono essere utilizzati «sia beni di consumo corrente, sia beni durevoli», purché il loro impiego risulti equilibrato nel senso che «deve essere caratterizzato dalla leale cooperazione tra Stato e Regioni» con riguardo alla concreta garanzia dei Lea in favore della collettività nazionale.
Leggi tutto e scarica il testo della sentenza dal sito della agenzia quotidianosanità
 

Adattamento domestico in TV. Tre incontri col Sav sulla emittente locale bresciana Teletutto

[1/9/20] La Fondazione ASM, nell’ambito del sostegno più che decennale offerto a Fondazione Brescia Solidale per la crescita e la diffusione del "SaV - Servizio per l’Adattamento degli Ambienti di Vita" che offre informazione e consulenza per la rimozione delle barriere architettoniche nell’ambiente domestico, ha promosso una rilevante campagna di informazione per la sua diffusione. Nello scorso mese di febbraio il SaV è stato quindi al centro della trasmissione "Teletutto Racconta", andata in onda su una emittente locale bresciana.

Modifiche all’articolo 2 della Legge 13/89

[1/9/20] Nel caso della Legge 13/89, c’è una recente modifica apportata all’articolo 2, già cambiato precedentemente per effetto delle regole applicate alla disciplina del condominio. Il Decreto Legge 76/2020, entrato in vigore il 17 luglio 2020, intervenendo sulle procedure di semplificazione edilizia, ha concesso a ciascun partecipante alla comunione o al condominio la facoltà di realizzare a proprie spese le opere di rimozione di barriere architettoniche, previste all’art. 2 comma 1 della Legge 13/89.

L’abitare indipendente delle persone con disabilità

[1/9/20] "Il nostro scopo è quello di garantire alle persone con disabilità una buona qualità di vita non solo attraverso un supporto assistenziale, ma lavorando anche sulle loro aspirazioni personali e la possibilità di autodeterminarsi, sviluppando un approccio metodologico più ampio": lo dicono dall’Associazione friulana Laluna di Casarsa della Delizia (Pordenone), che sta partecipando attivamente a un ciclo di propedeutica all’abitare, rivolto a giovani persone con disabilità, insieme alla Fondazione Down Friuli Venezia Giulia, dando al tempo stesso impulso al progetto “Gravitiamo a casa nostra”.
Leggi su superando.it
 

LEA. Diritto alla salute e aggiornamento: esclusa la disabilità

[1/9/20] "È strano che nello stesso Governo si incontri da un lato attenzione e ascolto nei nostri confronti, da parte del Premier e di alcuni Dicasteri, e contemporaneamente si venga ignorati quando il tema è quello del diritto alla salute!": lo ha dichiarato Vincenzo Falabella, presidente della Federazione FISH, dopo avere appreso che i rappresentanti delle organizzazioni delle persone con disabilità sono stati esclusi dalla nuova Commissione insediatasi presso il Ministero della Salute, che ha il compito di provvedere all’aggiornamento continuo dei LEA (Livelli Essenziali di Assistenza Sanitaria). Leggi su superando
 

Condividi contenuti